• All
  • Abbigliamento
  • Alimentazione
  • Corpo femminile
  • Diastasi
  • Dimagrimento
  • Fitness
  • Mal di testa
  • Salute

Le calze a compressione graduata portano diversi benefici alle gambe: aiutando la circolazione sanguigna, permettono di tenere sotto controllo vene varicose e trombi, ma anche di ridurre l’affaticamento e il gonfiore delle gambe stesse. In un altro articolo, abbiamo parlato di come funzionano e di come sceglierle. Ora, vediamo se possono dare una marcia in più a chi fa sport. Breve ripassone: cosa sono le calze a compressione graduata Avrai sicuramente visto, magari in televisione o dal vivo, corridori o ciclisti che indossano calzettoni coloratissimi che sembrano strizzare i polpacci. Ecco, quelle sono (la maggior parte delle volte: qualche atleta è solo...

Tra le malattie ancora troppo sottovalutate, il lipedema è una delle più diffuse: colpisce circa l’11% della popolazione, prevalentemente donne. In pratica, una donna ogni dieci persone potrebbe soffrire di lipedema. Spesso viene confuso con cellulite o obesità, ma si tratta di una malattia complessa e sfaccettata, che non può venire trattata con soluzioni facili e temporanee ma richiede una moltitudine di interventi coordinati. Tra questi c’è l’attività fisica. Breve panoramica sul lipedema Il lipedema corrisponde a un accumulo abnorme di grasso cutaneo. Al contrario dell’obesità, l’accumulo di grasso non è proporzionato in tutto il corpo, ma è estremamente localizzato. Capita che l’accumulo...

Se ne parla spesso, anche su questa piattaforma, ma sono ancora avvolte da un certo mistero: cosa sono, e come funzionano le calze a compressione graduata? E quali benefici possono portare? Vediamo assieme i punti principali. Cosa sono e come funzionano Come il nome suggerisce, queste calze realizzate in tessuto elastico applicano una compressione che parte dalla caviglia (compressione massima) e sale lungo la gamba, comprimendo sempre meno. A seconda della calza, la compressione arriva al ginocchio o alla coscia. La graduale pressione, esercitata dal basso verso l’alto, aiuta a migliorare la circolazione venosa, favorendo il ritorno del sangue al cuore ed...

Con il caldo, la sensazione di avere le gambe più pesanti e gonfie del solito probabilmente suona famigliare. Ma perché le gambe si gonfiano e cosa possiamo fare per aiutare il gonfiore a ridursi? Circolazione sanguigna e microcircolo Per riuscire a comprendere come mai le gambe ogni tanto si gonfino, ci serve capire come funzioni la circolazione sanguigna e a cosa serva il microcircolo. Il sangue, in maniera molto riduttiva, serve a portare ossigeno e nutrimento ai tessuti che compongono il corpo e a portare l’anidride carbonica prodotta dal corpo ai polmoni per poi rilasciarla all’esterno, scambiandola con nuovo ossigeno. La pompa...

Come l’esercizio aiuta a stare meglio Ognuno di noi conosce perfettamente gli innumerevoli benefici dell’attività fisica sulla nostra salute: solo per citarne alcuni, mantiene in forma, migliora la circolazione, la regolazione ormonale e la qualità del sonno e riduce lo stress psico-emotivo. Inoltre, il conseguente rilascio di endorfine funziona come antidepressivo e aumenta l’attivazione serotoninergica e la neurogenesi. Non tutti però si rendono conto di quanto l’esercizio possa aiutare in caso di patologie dolorose o complesse, come la cefalea o la depressione, rappresentando una vera e propria medicina naturale. I risultati di un’attività fisica costante, infatti, sono simili o addirittura superiori ai farmaci.  La...

Parlare di cellulite ultimamente è diventato un po’ come parlare dell’impasto per la pizza fatto in casa: sono tutti esperti e soprattutto hanno tutti una ricetta miracolosa!Il tema è sempre di massimo interesse, una questione che non passa mai di moda, una sorta di leit motiv che si tramanda di madre in figlia (sì, esatto, come la ricetta per la pizza!). E sai perché? La risposta è molto semplice, perché la cellulite è una condizione fisiologica che riguarda l’80–90% delle donne di tutto il mondo. E su questa affermazione ci fermiamo un momento: un minuto di silenzio per tutti i soldi spesi in cremine miracolose che promettevano di...

La domanda che mi viene rivolta più spesso in assoluto è “qual è la postura perfetta?”, oppure “Ma tutti i miei dolori sono causati dalla mia postura?” Provo a rispondere a queste domande parafrasando il nome del mio progetto: la tua postura fa paura. Letta così questa frase può essere interpretata in due modi: “la tua postura è una tragedia” oppure “la tua postura è un’opera d’arte”, l’unica cosa a non variare nelle due interpretazioni è l’aggettivo possessivo: tua.  La postura, qualunque essa sia, è tua. Per questa ragione deve necessariamente esser diversa dalla mia e non può essere assimilata ad un modello comune. Il...